colpa dei noodles?

è stata una notte piena di sogni, di quelli che lo si sa che sono sogni ma è bello pensare che sia un po’ la realtà che vivo.

Una notte di curve in macchina strette come il corridoio di una biblioteca, eppure ci salivo guidando, con le pareti sempre più strette e le manovre sempre più azzardate, i muri lisci color albicocca e i mancorrenti che toglievano spazio.

Eppure mi piaceva, salivo con il fiato sempre più corto e alla fine ce la facevo, sgusciavo da dietro l’ultimo girone stretto come una manica e trovavo una donna ad aspettarmi. Brava, ce l’hai fatta, ora ti porto a conoscere gli altri.

Giuro che i noodles, la prossima volta, me li faccio meno piccanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...